Le mie poesie

Buongiorno, cari lettori. Ecco il programma 2017, che cercherò di rispettare. Buona lettura.

- 1 breve racconto ogni sabato

- 1/2 poesie al mese

- riflessioni su argomenti principali

lunedì 13 marzo 2017

Fuori luogo - N°2 - Problema busta

Insomma, la lettera era decisamente vaga riguardo all'orario dell'incontro e quant'altro. Un brutto presentimento però mi offuscava e persi completamente la razionalità.
Mai picchiato un minore e quantomeno un maggiorenne.
Mai scaricato musica e diavolerie varie illegalmente.
Pedina penale pulita.
Detesto atti vandalici e proteste violente.
Avrei potuto semplicemente pensare a tutto ciò e chiedermi che cosa avessero quei ricattatori su di me. E avrei concluso: niente, assolutamente niente.
Andai così in Largo Cairoli col furgone.
Verso le 11:30 scesi dal veicolo color porpora e cercai avidamente la fermata del metrò. La trovai e di fronte ai tornelli, come scritto nella busta, sostava un uomo in completo nero. Lo notai immediatamente perché era l'unico tra la folla con quel colore addosso. E a essere sincero, mi sembrava di conoscere quel signore.
"Figliolo, ma che ci fai qui?"
"Ciao papà..."
"E-e l-la busta, per c-chiii èè?" Chiesi balbettando
"Papà ti prego aiutami"
"Ma che hai fatto, figliolo?!"


Nessun commento:

Posta un commento