Le mie poesie

Buongiorno, cari lettori. Ecco il programma 2017, che cercherò di rispettare. Buona lettura.

- 1 breve racconto ogni sabato

- 1/2 poesie al mese

- riflessioni su argomenti principali

domenica 13 gennaio 2013

"La mela"


E' un frutto ovale e ai poli ha due buchi, da uno di questi spunta un rametto detto picciolo che tiene il frutto attaccato all'albero.
A seconda della varietà possono essere di colori diversi: verdi, rosse porpora o gialle con puntini marroncini.Ha una buccia sottile, commestibile e liscia.
Quelle mature sono morbide come la crescenza, altre sono più croccanti, come (solitamente) quelle acerbe.
Spesso le mele gialle sono le più farinose. L'interno, la polpa, ha un colore giallino / bianco tipo sole pallido. Esattamente nel nucleo del frutto ci sono striscioline verdi e poi... il torsolo che contiene i noccioli. La mela ha un profumo tutto suo, è molto acquosa e dolce ma a volte anche aspra, più o meno hanno tutte lo stesso sapore.
E' un frutto delizioso e speciale, quando ce l'ho davanti... lo divoro!!
La si può trovare al mercato, nei market e naturalmente... nel Trentino! Si possono cogliere (rubare) direttamente dagli alberi (sapore ottimo!) oppure comprarle. E' molto prelibata come cibo e la si può trovare in molti alimenti sin dalla nascita (frullati, ...) ma anche sulle torte.
Fortunatamente si può gustare per tutto l'anno, cosa più importante, mi sazia quando è presente in tavola; non potrei mai rimanere senza mele neanche un mese, la mia voracità é tutta per loro. 
Le mangio anche perchè...
una mela al giorno toglie il medico di torno.

Creato in quinta alimentare (mela)

"La notte delle calze"

Tutto cominciò il 5 gennaio, la sera tardi. Era già buoi pesto quando il nonno esclamò: "Guardate! Guardate! Eccola, eccola!". i bambini di circa cinque anni guardarono in giro: " Ma dov'è?" e il nonno: "E' andata ormai! Ma era brutta e quante calze verdi e rosse aveva con sè!". I bambini chiesero: "Com'era? Com'era!?". "Bella no! - esclamò il nonno - ma era sorridente! ". I bambini facevano spalletta. Il nonno continuò: "Era vecchia, vestita di stracci e con un grosso naso; ma probabilmente le piacevano i gatti."
All'ora di andare a letto i bambini erano delusi e amareggiati: non avevano visto niente! Prima di addormentarsi misero la sveglia sulle 23 per darsi "appuntamento" con la Befana.
Arrivata l'ora X i bambini si precipitarono dietro la poltrona in sala. Aspettarono un'ora, ma non successe nulla. Si addormentarono profondamente.
La mattina dopo... miracolo! Una serie di calze verdi e rosse, grosse e imbottite erano appese all'armadio! Prima che i bambini vi si precipitassero il nonno disse loro. "Calze verdi e rosse eh! Non era come dicevo io?"

Ispirato da una storia vera

(Creato in quinta elementare)

mercoledì 9 gennaio 2013

Indovinello

C'è un boia che tiene in ostaggio una persona.
La persona deve dire qualcosa:se dice una cosa vera viene impiccato,se dice una cosa falsa viene decapitato.
Si salva.Cosa ha detto per salvarsi?
Io verrò decapitato .Perché lui verrà decapitato e quindi è vero,ma se è vero verrà impiccato ecc...
E' un paradosso!!!

Indovinello n.4

Chi è che uccide i re,distrugge le città,erode le montagne e prosciuga i fiumi?
IL TEMPO!!

martedì 8 gennaio 2013

Auguri!!!

Buona befana a tutti.
Spero passiate buone feste in divertimento e allegria.
Purtroppo al momento non sono riuscito a fare una poesia però cercherò, anche se tardi,
di crearne una.
Ciao e ...buon ritorno a scuola!!!

sabato 5 gennaio 2013

Indovinello n.3

Cosa fa una televisione in mare?
Va in onda!!!

"Magica festa"

Scende la neve
mentre io
festeggio
un Natale un po'lento.
Vicino all'albero attendo
il momento prezioso
che aspetto
da una vita.

(creata in quinta elementare
         periodo natalizio.)